A GRAN VOCE, CITTADINANZA ITALIANA AL DALAI LAMA! SUBITO!

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_giugno_21/cittadinanza-dalai-lama-voto-rischio-comune-cina-expo-pisapia-201694062779.shtml

E' UNA VERGOGNA! ANCORA UNA VOLTA I NOSTRI POLITICI PERACOTTAI NON PERDONO OCCASIONE PER MIGLIORARE LA PROPRIA IMMAGINE DAVANTI AI CITTADINI, per l'ennesima volta il nostro paese cala le braghe alle pretese di pechino (minuscolo non casuale), la quale ancora una volta si è dimostrata arrogante e priva di rispetto per la libertà decisionale di un popolo STRANIERO! l motivi? I timori di possibili ripercussioni nei rapporti tra la città che ospiterà l'Expo 2015 e la Cina, che avrà uno dei padiglioni più importanti. E sembra che in Piazza della Scala siano arrivate pressioni direttamente dal console cinese, della prefettura e addirittura dalla Farnesina.

CINA! NON SIAMO TUOI SUDDITI! NESSUN UOMO SU QUESTA TERRA MERITA DI ESSERE PERSEGUITATO DA UNA EGEMONIA COMUNISTA SEMPLICEMENTE PERCHE' CHIEDE LA SUA LIBERTA' SACROSANTA, LIBERTA' DI CULTO, LIBERTA' DELLA PROPRIA TERRA', LIBERTA' COME UOMINI!

Non parliamo di religione, non è questo il caso nè il motivo, ma di umana comprensione, di volontà di pace, quanti monaci dovranno ancora darsi fuoco? Quante vite umane dovranno essere spezzate dalle armi cinesi? E TUTTO QUESTO PER COSA?!? PER PURA PREPOTENZA GOVERNATIVO-DITTATORIALE? PERCHE' IL GOVERNO CINESE GIUDICA INACCETTABILE L'AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI?!? "Caro" Governo Cinese, in nome della cittadinanza Italiana, vi comunico che la nostra COSTITUZIONE ITALIANA sancisce il “diritto di autodeterminazione dei popoli” è spiegato dai “patti internazionali” resi esecutivi con la legge n.881 del 1977 nel passaggio “Tutti i popoli hanno il diritto di autodeterminazione. In virtù di questo diritto, essi decidono liberamente del loro statuto politico e perseguono liberamente il loro sviluppo economico, sociale e culturale.” articolo 1 punto 1 del “Patto internazionale sui diritti civili e politici” ratificato e reso esecutivo con L.n.881/1977;
Ciò stona con la vostra politica dittatoriale, ergo COSA VI IMPORTA DI COSA FACCIAMO? DI COSA DECIDIAMO?

QUANDO LA SMETTEREMO DI PIEGARCI A 90°?